Santuario Maria Santissima dei Miracoli

In una gola del terreno, poco fuori le mura del vecchio castello di Castel Rigone, si innalza il Santuario di Maria Santissima dei Miracoli, tra i più importanti monumenti rinascimentali dell'area del Trasimeno. L'imponente struttura in pietra serena è resa slanciata dagli elementi architettonici e da quelli decorativi, come il pregevole rosone. 

La tradizione vuole che questa chiesa sia stata eretta nel luogo dove sorgeva un'antica immagine della Madonna alla quale nel corso dei secoli furono attribuiti diversi miracoli. L'eco di tale prodigio fu così grande da giungere alle orecchie del pontefice Alessandro VI che in una bolla papale del 1494 non solo approvò la costruzione della chiesa, jma ne indicò anche il titolo alla Beata Vergine dei Miracoli. La venerazione verso questo luogo era così forte che la vicina Perugia, durante una terribile pestilenza che colpì gravemente la città, implorò la protezione della Vergine, contribuendo alle spese per la costruzione del santuario.