Campo del Sole

Insieme architettonico di 27 colonne-sculture in pietra arenaria locale, realizzato in progress tra il 1985 e il 1989, da artisti di diverse nazionalità, sulla riva del lago di Tuoro-Navaccia, costituisce un eccezionale documento della scultura dei nostri tempi.

In questo sito fascinoso, che richiama antiche memorie etrusche e romane e la tragica sconfitta delle legioni al Trasimeno, Campo del Sole è luogo di meditazione e di ideale incontro tra popoli e culture, rappresentato in modo simbolico dal tavolo centrale di Pietro Cascella.